Un fumetto per informare e sensibilizzare sulla stomia

//Un fumetto per informare e sensibilizzare sulla stomia

Un fumetto per informare e sensibilizzare sulla stomia

Progetto promosso dalla associazione Un filo per la vita

Cappuccetto con il Sacchetto Rosso” è un’iniziativa promossa dall’associazione Un filo per la vita che intende promuovere, in maniera originale, un’informazione più ampia su un tema tutt’altro che leggero. È un vero e proprio vademecum per la corretta gestione della stomia (esito di intervento chirurgico che ha lo scopo di mettere in comunicazione stomaco-intestino alla pelle della parete addominale) teso a parlarne in modo informale, ma corretto. L’iniziativa è stata promossa al fine di coinvolgere soprattutto gli alunni, gli insegnanti e docenti di sostegno e altre figure scolastiche, ma anche la Asl e le Istituzioni.

Il fumetto ha lo scopo di sensibilizzare, informare e far sorridere sia i più grandi che i più piccini. L’associazione Un Filo per la Vita Onlus, che sostiene e rappresenta pazienti con insufficienza intestinale cronica benigna, in collaborazione con il dott. Fabio Fusaro e Dott.ssa Michela D’Astore dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, ha avviato la realizzazione del fumetto le cui illustrazioni sono state composte dal fumettista David Ferracci. Un progetto informativo la cui finalità è quella di  rispondere ad una richiesta di supporto da parte dei genitori di pazienti affetti da IICB con stomia per ottenere maggiore ausilio nell’ambiente scolastico, da parte delle Asl e dalla comunità in generale. Sovente, infatti, i bambini con questa condizione si trovano a dover cambiare il sacchetto della stomia nell’orario di lezione. Per tale circostanza è spesso, se non quasi sempre, il genitore a dover far fronte all’evenienza, permanendo per tutto l’orario di lezione al di fuori dell’aula e intervenendo al momento del bisogno.

Un Filo per la Vita Onlus – ANAD-IICB è un’Associazione italiana di pazienti affetti da Insufficienza Intestinale Cronica Benigna, grave, rara e perciò semisconosciuta insufficienza d’organo, dove il termine benigna indica l’assenza di tumore maligno.  La Onlus ha sede a Spello ed è nata nel 2005 con l’obiettivo di tutelare i soggetti in età pediatrica, evolutiva giovanile e adulta affetti da tale patologia. Forte dell’appoggio dei pazienti, dei genitori di bambini, dei medici e tecnici, essa persegue scopi diretti alla solidarietà sociale portando avanti costantemente attività di sensibilizzazione verso le istituzioni statali, regionali, scolastiche sui problemi che i pazienti affetti da tale patologia, in NAD (Nutrizione Artificiale Domiciliare) incontrano: dai lunghi tempi di gestione  (fino a 20 ore al giorno attaccati alla macchina che li nutre) alle impegnative disponibilità economiche di cui, a volte, si deve disporre per raggiungere il centro di riferimento e attendere alcune settimane (anche mesi) prima della dimissione, fino a far capire che la NAD può accompagnare un individuo spesso per tutta la vita. Maggiori informazioni sul sito www.unfiloperlavita.it.

By | 2019-07-24T09:35:23+01:00 Luglio 24th, 2019|Articoli|Commenti disabilitati su Un fumetto per informare e sensibilizzare sulla stomia