Siglata la convenzione tra FAIS e e la ASST Fatebenefratelli Sacco per progetti a favore delle persone stomizzate ed incontinenti.

//Siglata la convenzione tra FAIS e e la ASST Fatebenefratelli Sacco per progetti a favore delle persone stomizzate ed incontinenti.

Siglata la convenzione tra FAIS e e la ASST Fatebenefratelli Sacco per progetti a favore delle persone stomizzate ed incontinenti.

Stipulata ufficialmente la convezione con l’ospedale Fatebenefratelli Sacco per la realizzazione dei progetti VOL.A.S. e STOMADVISOR, entrambi saranno condotti nel reparto dove è presente l’ambulatorio stomizzati. Il progetto VOL.A.S. si pone l’obiettivo di condividere le esperienze dei pazienti stomizzati per migliorare la loro qualità di vita, mettendo a confronto le informazioni raccolte durante il lavoro di ascolto, assistenza e cura, archiviandolo per tematiche, analizzandolo e definendo macro aree di criticità reali per promuovere linee di intervento efficaci. Operativamente il progetto prevede la presenza in ambulatorio, subordinata al consenso della persona, di un volontario dell’associazione di stomizzati che interagisce attivamente con il personale presente. Il progetto STOMADVISOR è un progetto innovativo che ha lo scopo di creare soluzioni partendo da bisogni che emergono dal basso. L’ambulatorio stomizzati è anche un luogo d’incontro e d’interessi generali che devono trovare il modo di essere incanalati in maniera costruttiva per creare un processo virtuoso che porti benefici a tutti gli attori coinvolti. Si tratta quindi di tutto l’insieme di relazioni che in questo luogo si creano tra personale sanitario e pazienti, ma anche tra questi due e le istituzioni, le associazioni e gli enti interessati. L’idea è di creare una rete di ambulatori a livello nazionale, coordinati dalla FAIS. L’attività vedrà impegnati anche volontari dell’associazione lombarda.

“Questi progetti si inseriscono in un già solido percorso di collaborazione tra pazienti e i diversi professionisti che si prendono cura della loro salute. Presso il nostro Centro i chirurghi e gli urologi, gli infermieri stomaterapisti e le Associazioni lavorano insieme nelle attività di tutti i giorni e in occasioni formative consolidate negli anni”, commenta il dott. Andrea Bondurri, chirurgo e responsabile del Centro di Stomaterapia e Riabilitazione del Pavimento Pelvico, Asst Fatebenefratelli Sacco.

 “I pazienti vengono accompagnati dal momento della diagnosi al recupero della più completa autonomia, utilizzando diversi e innovativi strumenti: i colloqui pre-operatori con supporti visivi e stoma-siting; l’educazione del paziente e delle famiglie; la scelta dei presidi ottimali e il supporto nelle pratiche per la loro fornitura; l’educazione all’irrigazione colica o della pouch; l’utilizzo dell’arte terapia e della medicina narrativa; l’incontro con volontari delle Associazioni” aggiunge Lorenza Manganini, coordinatrice infermieristica Centro di Stomaterapia e Riabilitazione del Pavimento Pelvico, Asst Fatebenefratelli Sacco.

“Lavorare insieme permette di attivare al momento opportuno consulenze dietetiche o psicologiche e di collaborare attivamente con l’assistenza territoriale e domiciliare. Questa sinergia è fondamentale per garantire la miglior qualità di vita possibile alle persone con stomia, sia essa temporanea o definitiva” conclude il dott. Bondurri.

“L’iniziativa rientra nelle progettualità che la FAIS sta sviluppando insieme ai professionisti della salute. L’obiettivo è garantire alle persone un’assistenza a 360° che tenga in considerazione anche i bisogni personali che vanno oltre la gestione dello stoma”, sostiene Pier Raffaele Spena, segretario nazionale FAIS onlus.

By | 2018-12-19T12:31:28+02:00 Dicembre 17th, 2018|Articoli|Commenti disabilitati su Siglata la convenzione tra FAIS e e la ASST Fatebenefratelli Sacco per progetti a favore delle persone stomizzate ed incontinenti.