Perché la bellezza va oltre qualsiasi diversità.

//Perché la bellezza va oltre qualsiasi diversità.

Perché la bellezza va oltre qualsiasi diversità.

Nel giorno di San Valentino forse una riflessione sull’amore per se stessi e disabilità può “distrarre” dai classici cliché del giorno degli innamorati. Partiamo dalle persone incontinenti e stomizzate; chi conosce questo mondo sa che la vita sentimentale ricopre un aspetto importante nella “nuova” vita. Ma in questo articolo vorremmo trattare un aspetto non sufficientemente discusso e analizzato: la bellezza. Viviamo un’epoca in cui l’immagine rappresenta molto e questo aspetto quasi mai viene associato alla disabilità.

Nell’immaginario collettivo spesso la persona con disabilità è tanto “dentro” la sua condizione che non ha voglia o tempo di curare la sua immagine. Nulla di più sbagliato.

Le persone stomizzate rientrano spesso in questa credenza, si pensa, infatti, che chi porta una sacca sul proprio addome abbia chiuso il suo rapporto con la bellezza, intesa anche come vanità o voglia di essere sexy. In molte indagini è emerso che le persone stomizzate vivono serenamente il proprio rapporto con il corpo e si sentono bene con se stesse. Questo è ovviamente un processo lungo e complesso, ma possibile.

Spesso le persone disabili sono viste come esseri asessuati che vivono la propria sessualità male e senza piacere. Ancora una volta: è una visione errata e superficiale.

Certo, dobbiamo trovare il modo per sentirci a nostro agio nella relazione in modo che possa soddisfarci, dobbiamo stare bene con il nostro partner, immaginare quindi che una disabilità possa cancellare tutto questo focalizzando l’attenzione della persona solo sulla sua condizione è un’analisi superficiale e arbitraria.

È come se un etnologo studiasse una tribù con gli occhi della propria cultura, il rischio è di falsare i dati e riferire una realtà diversa. Con la disabilità è più o meno così.

La bellezza quindi non è una qualità solo delle persone “normali” e sane, essa è oltre, nella sua totale “diversità e particolarità” non è solo quello che si coglie con gli occhi ma è anche quello che fa parte dell’interiorità di ognuno.

P.R.Spena

By | 2019-02-14T17:12:41+02:00 Febbraio 14th, 2019|Articoli|Commenti disabilitati su Perché la bellezza va oltre qualsiasi diversità.