Mappa dei servizi igienici: il modello australiano per gli incontinenti, e non solo.

//Mappa dei servizi igienici: il modello australiano per gli incontinenti, e non solo.

Mappa dei servizi igienici: il modello australiano per gli incontinenti, e non solo.

Il web è piano di informazioni sulla presenza di bagni pubblici e non nelle città del mondo. Esistono anche molte app che promettono di localizzare la toilette più vicina. Ma se vogliamo individuare una buona prassi da imitare dobbiamo prendere in seria considerazione il modello australiano. Nel Paese dei canguri, infatti, è da anni stato implementato un programma nazionale(National Continence Program) promosso dal Ministero della Salute australiano che permette, attraverso web o app, di trovare toilette in tutto il Paese, ma anche di fare una richiesta per sapere quante e quali toilette sono presenti lungo il viaggio che uno intende effettuare. Ogni luogo che ospita il servizio è poi corredato di tutte le informazioni: indirizzo, tipologia, orari di apertura, accessibilità, gestore, ecc.

Il portale del progetto australiano

Ma non è tutto; registrandosi al servizio è possibile contribuire ad arricchire la mappa di nuovi contenuti e suggerire la candidature di servizi igienici presenti su tutto il territorio nazionale. Il servizio nasce come aiuto alle persone incontinenti, ma è certamente utile a tutti.

Altro punto di forza è la presenza, in alcune toilette, del servizio MLAK(Master Locksmiths Access Key), un’iniziativa che permette alle persone con disabilità di accedere a strutture pubbliche dedicate, tra cui strutture nei parchi nazionali e in molti comuni, ascensori nelle stazioni ferroviari, servizi igienici per disabili che sono chiusi a chiave e molto altro. È stata lanciata nel 1994 come joint venture tra il Pittwater Council, ACROD e la MLAA, prima di essere implementata a livello nazionale. Le persone con disabilità possono acquistare una chiave MLAK che apre tutti i servizi igienici, alcune attrezzature dei parchi gioco e altre strutture dotate di una serratura che utilizza lo speciale cilindro MLAK. Il costo è di poco più di 12 euro.

Una soluzione simile esiste anche in Europa e si chiama Eurokey, che dà accesso ad ascensori, piattaforme elevatrici, spogliatoi e toilette senza ostacoli, e ad altri impianti specifici per le persone con disabilità. È particolarmente diffusa in Svizzera e nel Nord Europa. L’Eurokey può essere ordinata da persone con gravi problemi di deambulazione, ipovedenti, con disturbi cronici all’intestino e alla vescica o portatori di stomia. Il costo è di 25 franchi svizzeri, circa 23 euro.

Dettaglio della mappa metro di Milano realizzata dalla FAIS

Anche la FAIS nel 2015  e 2017 ha realizzato,  grazie al contributo del designer russo Dmitry  Goloub, le mappe della Metropolitana di Milano e Roma dove, oltre le informazioni fornite dall’ATM e ATAC, sono indicate le stazioni dotate di servizi igienici. L’iniziativa, che nasce da un’esigenza specifica e dall’esperienza della Federazione, riguarda tutti i cittadini, di tutte le età, senza alcuna distinzione.

Per maggiori informazioni:

National Public Toilet Map Australia – https://toiletmap.gov.au

Progetto FAIS Metro Milano – http://www.fais.info/proposta-fais-per-metro-milano/

Progetto FAIS Metro Roma – https://www.fais.info/dmitry-goloub-reinventa-la-mappa-della-metro-roma/

By | 2019-09-03T09:16:23+01:00 Settembre 3rd, 2019|Articoli|Commenti disabilitati su Mappa dei servizi igienici: il modello australiano per gli incontinenti, e non solo.